Homepage Servizi Acustica

Acustica Chiusi, Siena e Toscana

La protezione acustica nelle costruzioni riveste una primaria importanza ai fini della riduzione dell’esposizione umana al rumore, della riduzione del disturbo reciproco tra unità immobiliari, della tutela del riposo ed infine, della tutela della privacy.

 

La Legge 26 ottobre 1995 n. 447 “Legge quadro sull’inquinamento acustico” stabilisce, fra l’altro, la necessità di determinare in maniera generale i requisiti acustici passivi degli edifici e dei loro componenti. Il successivo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 05/12/1997 “Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici” ha quindi portato delle novità rilevanti per quanto attiene al comfort acustico degli ambienti abitativi costruiti dopo il 19 febbraio 1998 e di tutte le abitazioni che da quella data in poi fossero oggetto di interventi di ristrutturazione. Il Decreto introduce infatti valori limite ai quali il progettista ed il costruttore devono attenersi.

 

Compito del progettista è quello di scegliere i vari conmponenti costruttivi in modo che abbiano caratteristiche acustiche tali da rispettare i valori limite imposti dalla normativa vigente, nonché adottare tutti gli accorgimenti necessari per raggiungere e/o adeguare le prestazioni acustiche a quanto previsto dai dispositivi legislativi. Nella progettazione si dovrà tenere conto del fatto che i comportamenti acustici di un materiale singolo verificato in laboratorio differiscono dai comportamenti dello stesso materiale in opera e/o associato a materiali diversi e che i comportamenti acustici dei materiali dipendono anche dalle modalità di impiego e di realizzazione dell’opera;

 

Il mancato raggiungimento dei valori minimi previsti per legge comporta un deprezzamento dell’immobile e talora un peggioramento della qualità della vita all’interno di civili abitazioni, scuole, case di cura, ospedali, con conseguente possibile pregiudizio per la salute degli occupanti che induce le parti lese, in talune circostanze, al ricorso all’autorità giudiziaria.

 

INTERPROGET dispone di tecnici preparati di provata esperienza, iscritti presso l’Elenco Regionale dei tecnici competenti in acustica ai sensi dell’art. 2 della Legge 26 ottobre 1995 n. 447. L’uso di software di ultima generazione garantisce la bontà dei risultati del calcolo previsionale, che costituisce un indispensabile punto di partenza per il conseguimento dei risultati desiderati.

 

In fase di realizzazione dell’opera, i tecnici di INTERPROGET, sulla scorta della propria esperienza direzionale, saranno impegnati a monitorare le varie situazioni di posa, intervenendo con eventuali accorgimenti o modifiche per garantire un’esecuzione a Regola d’Arte, che rispetti la normativa vigente e garantisca il giusto confort e la salute degli occupanti.